L’accuratezza della veste grafica: uso di materiali gradevoli al tatto, non tossici, lavabili perfino, privi di elementi potenzialmente pericolosi (chiara enunciazione in copertina – e non sull’involucro esterno – di conformità ai criteri di sicurezza).
Libri dalla copertina lucida e dura che possano essere puliti con un panno umido, robusti e maneggevoli, facilmente apribili (libri cartonati con spirale), di formato ridotto.
Per i più piccoli, alti 8 cm per 6 e 7.

L’alta leggibilità dell’immagine: illustrazioni di qualità prive di elementi stereotipati, che favoriscano la diretta comprensione dei personaggi e del tutto riconoscibili per poter facilmente costruire e verbalizzare urla storia.
Scegliere storie di illustratori diversi per stile: grottesco/umoristico (Lele Luzzati), minuzioso (Brownie), raffinati collages (Lionni), evitando lo stile fumettistico banale, le figure spesso sciatte e ammiccanti dei cartoni televisivi.

L’alta qualità del linguaggio: quando all’immagine si unisce il linguaggio verbale, questo deve essere semplice ma preciso.
Mai banale, generico, astratto.
Dovrebbe includere qualche termine di uso non abituale per stimolare nel bambino il desiderio di ripetere parole nuove, desumendone il significato dal contesto.
L’uso di stilemi tipici del linguaggio poetico (rime, allitterazioni, assonanze, ripetizioni, suoni onomatopeici…) aumenta il fascino della lettura ad alta voce.

La qualità della storia: anche con elementi minimi è possibile costruire storie di contenuto “forte”, che sanno avvincere e stabilire una precisa relazione con l’esperienza di chi ascolta.
E’ indispensabile tener conto di quello che interessa il bambino nel periodo di vita in cui si legge per lui; quali sono le sue domande più frequenti, i suoi commenti e soprattutto ciò che gli piace, poiché il piacere è la molla che lo porta ad esplorare e ad imparare.
Adeguatezza del materiale linguistico e figurativo e dei temi suggeriti dalla storia alla fase di sviluppo che il bambino sta attraversando: tener conto delle sue capacità e dei suoi gusti.